Piante da Frutto

da | 29 novembre 2016 | Notizie

Molti i motivi ornamentali che giustificano la presenza nel giardino delle piante da frutto.

Albicocchi, Ciliegi, Meli, Peri, al momento della fioritura, trasformano le loro chiome in candide nubi. Il Mandorlo in fiore è uno spettacolo indimenticabile; da non meno lo sono i Peschi con la dovizia dei loro fiori rosa o lillacini; il Kaki con la sua nota cromatica,  quando d’inverno mostra i suoi frutti giallo-arancio sui rami nudi.

 

Per le Piante da Frutto si deve procedere come per gli alberi ornamentali. Sono fornite generalmente in vaso o zolla. Occorre piantarle nel periodo di riposo vegetativo, da novembre ad aprile, eccettuato i periodi di gelo e troppo piovosi. Si procede creando una buca profonda (in terreni argillosi è preferibile aggiungere del drenaggio con sassi, ciottoli o argilla espansa). Appoggiare la zolla con il colletto della pianta appena fuori terra, riempire con terra di scavo, terriccio, e una concimazione di fondo che non sia direttamente a contatto con le radici. Con un tutore di dimensioni adeguate alla pianta creare un ancoraggio, fondamentale per l’attecchimento della stessa. Verso primavera, sarebbe bene aprire leggermente la terra e creare una scodella attorno al colletto della pianta per l’irrigazione.

Annaffiare abbondantemente soprattutto nei periodi siccitosi e nei primi anni dalla piantagione

Dopo l’ingrossamento delle gemme, a fine inverno, e successivamente quando i frutti incominciano ad ingrossarsi e poi, dopo la raccolta, è consigliabile l’apporto di una adeguata concimazione, che potrà variare a seconda della specie.

Purtroppo sono più di uno i parassiti e le malattie che colpiscono i fruttiferi, ma esistono in commercio ottimi prodotti polivalenti che rendono la lotta efficace e di non difficile attuazione. Seguire i consigli di un esperto o consultare manuali specializzati.

 

ciliegio

img

Share This